Archivio di novembre 2009

Infezioni da rotavirus

domenica 15 novembre 2009 di Federico Illesi

Anno II, numero XXVII

In questo numero:

  • Infezioni da rotavirus
  • Sanità  italiana, pochi soldi spesi male
  • Più basso il livello di istruzione, più alta la sensibilità  all’influenza
  • I cannabinoidi possibili farmaci per la cura dello stress
  • Il granchio violinista che donerà  la vista ai robot
  • Malattia economica


Tag:

Infezioni da rotavirus

venerdì 13 novembre 2009 di Federico Illesi

ospedale MEYER

Le infezioni da rotavirus, non sono solo la prima causa di gastroenterite acuta in età pediatrica, ma – come ha dimostrato il gruppo di ricerca diretto dal professor Maurizio de Martino, Direttore del Dipartimento di Pediatria dell’Università di Firenze e del Meyer, negli studi svolti con la dottoressa Elena Chiappini – si diffondono anche all’apparato respiratorio  e al fegato.
Di questo e di altri importanti aspetti di questo virus se ne è parlato a Firenze nel corso di formazione e aggiornamento dedicato al tema “Le gastroenteriti da rotavirus. Dalla dimensione epidemiologica alla prevenzione primaria”.

I rotavirus sono ubiquitari, ossia presenti in forma endemica. “Tutti i bambini vanno incontro ad infezione da rotavirus molto presto nella vita, di solito entro i primi due anni – spiega De martino. Poiché i rotavirus sono tanti, possono verificarsi più episodi durante questo periodo della vita”.

[Continua a leggere »]



Tag: , , , , ,

Premiato il mondo a colori delle persone con diabete

giovedì 12 novembre 2009 di Federico Illesi

persone diabete disegno
[Disegno di Matteo Cammarata, primo premio per la categoria Espressività]

Alla vigilia della Giornata Mondiale del Diabete che si celebra il 14 novembre, premiati i vincitori de “Il Diabete a Colori”, il concorso di creatività per esprimere in immagini e in parole la propria vita insieme alla patologia che colpisce oltre 3 milioni di italiani. Il concorso è promosso da Lilly Italia in partnership con il Centro di Diabetologia Pediatrica dell’Ospedale Meyer, la Fondazione Meyer e le principali Associazioni italiane di persone con diabete.

Firenze, 12 novembre 2009 – Hanno vinto tutti. I bambini con diabete e gli adulti, i loro amici e parenti, i genitori, madri e padri orgogliosi e gli organizzatori. Hanno vinto, almeno per un giorno, la lotta al diabete, trasformando la sfida quotidiana in ispirazione creativa e in un momento di condivisione e festa. Si conclude ufficialmente con la premiazione, oggi, il concorso di creatività espressiva dal titolo “Il Diabete a Colori’ organizzato da Lilly Italia in partnership con il Centro di Diabetogia Pediatrica dell’Ospedale Meyer, la Fondazione Meyer e le principali Associazioni italiane di persone con diabete.

[Continua a leggere »]

Sanità italiana, pochi soldi spesi male

giovedì 12 novembre 2009 di Federico Illesi

confartigianato logo«I dati sulla sanità, pubblicati lunedì dal gruppo di ricerca Ambrosetti, confermano le disfunzioni della spesa pubblica italiana sulle voci di “welfare e sanità”, più volte denunciate dall’Associazione nazionale anziani e pensionati». Enzo Ciccarelli, presidente dell’Anap, l’associazione di Confartigianato che rappresenta oltre 230 mila anziani e pensionati, commenta le percentuali del Rapporto Meridiano Sanità, presentato ieri l’altro a Cernobbio da The European House-Ambrosetti.

«Abbiamo ricevuto conferma – spiega ancora Ciccarelli – di ciò che il nostro Ufficio studi sottolinea da tempo: che l’Italia, tra tutti i paesi europei, occupa l’ultimo posto nella classifica della spesa per la sanità. Solo l’8,7% del Pil, di cui 2,1% è destinato alla sanità privata. Questa bassa posizione in classifica, apprendiamo, comporta che ogni cittadino italiano ha a disposizione 447 euro in meno da spendere in sanità, rispetto alla media degli altri cittadini comunitari».

[Continua a leggere »]

Più basso il livello di istruzione, più alta la sensibilità all’influenza

giovedì 12 novembre 2009 di Ilaria De Vito

aula universita

Le persone che non hanno un diploma di scuola superiore, rispetto a quelle con un livello di istruzione più elevato, potrebbero essere colpite più facilmente dal virus H1N1 e per loro il vaccino potrebbe essere meno efficace. Lo dimostra un recente  studio dal titolo “differenze socioeconomiche nella risposta immunitaria “. Il lavoro, effettuato da ricercatori dell’Università del Michigan,  apparirà nel prossimo numero della rivista Epidemiology.

In particolare, i ricercatori hanno esaminato in giovani adulti un virus latente chiamato CMV, e la capacità dell’organismo di controllare il virus. Studi precedenti avevano mostrato che le persone anziane con basso livello di istruzione hanno meno successo nel combattere il CMV, alti livelli di anticorpi anti-CMV rendono più difficile per gli anziani combattere le nuove infezioni, come H1N1, e ostacolano la risposta immunitaria dell’organismo al vaccino antinfluenzale .

[Continua a leggere »]



Tag: , , , , , , ,

I cannabinoidi possibili farmaci per la cura dello stress

martedì 10 novembre 2009 di Ilaria De Vito

fumo droga

L’uso di cannabinoidi (marijuana) potrebbe essere utile per il trattamento dei pazienti con disturbo da stress post-traumatico. Lo domostra un nuovo studio effettuato presso il Learning and Memory Lab, Università di Haifa Dipartimento di Psicologia. Lo studio, svolto da una ricerca degli studenti Eti-Ganon Elazar sotto la supervisione di Irit Akirav, è stata pubblicata nel prestigioso Journal of Neuroscience.

Nella maggior parte dei casi, il risultato di vivere un evento traumatico – un incidente d’auto o di attacco terroristico – è la comparsa di sintomi medici e psicologici che interessano varie funzioni, ma che passano. Tuttavia, circa il 10% -30% delle persone che hanno esperienza di un evento traumatico sviluppano disturbo post-traumatico da stress, una condizione in cui il paziente continua a soffrire di sintomi da stress per mesi e anche anni dopo l’evento traumatico. I sintomi comprendono risvegli traumatici, la voglia di evitare tutto ciò che può ricordare il trauma, e di vari disturbi psicologici e fisiologici. La terapia risulta molto complessa, soprattutto perché, molto spesso,  le persone affette durante la cura sono sottoposte a stress aggiuntivo,

[Continua a leggere »]



Tag: , , ,

Il granchio violinista che donerà la vista ai robot

lunedì 9 novembre 2009 di Ilaria De Vito

wall-e robotLe capacita’ visive dei granchi possono servire da modello nella progettazione dei robot piu’ complessi. Scienziati australiani hanno documentato come il granchio violinista percepisce il mondo attorno, e come vi risponde. Questi animali hanno una visione a tutto campo grazie ad occhi composti da 9000 sfaccettature. Il loro campo visivo e’ stato mappato per studiare come le differenti parti aiutano l’animale ad interpretare cio’ che vede.

Da tempo si cerca di riprodurre le capacità sensitive e cognitive degli esseri viventi, sviluppando dei robot più o meno sofisticati. Con questo termine (dal ceco “robota” che significa “lavoro pesante”) si indica una qualsiasi macchina, che compie determinate azioni in base alle sue funzioni attraverso una supervisione diretta dell’uomo o autonomamente, utilizzando solo linee guida generali; questi compiti tipicamente sono utilizzati al fine di sostituire o coadiuvare l’uomo, come ad esempio nella fabbricazione, costruzione, manipolazione di materiali pesanti e pericolosi, o in ambienti proibitivi o non compatibili con la condizione umana o semplicemente per liberare l’uomo da impegni.

[Continua a leggere »]



Tag: , , ,

Malattia economica

lunedì 9 novembre 2009 di PensieriParole

Ristrettezze: Malattia che coglie chi si espone alla prosperità di un amico.



Tag:

Screening metabolico neonatale

lunedì 9 novembre 2009 di Federico Illesi

Anno II, numero XXVI

In questo numero:

  • Screening metabolico neonatale
  • Retinoblastoma, diagnosi con la bioluminescenza
  • Scoperto il meccanismo d’azione della Leishmania donovani
  • Giornata mondiale della psoriasi
  • Festival della scienza 2009: Futuro della vita
  • La genetica delle ossa
  • Cellule staminali feto-placentari
  • Grassi in gravidanza, pericolo per la salute dei figli
  • La dieta del DNA
  • Miodesopsie
  • Torino-Roma, trasportato un paziente affetto da febbre emorragica
  • 300 Kg in clinica con la gru
  • Quando il rospo si trasforma in farmaco
  • Uno spray per fissare i ricordi
  • Diabete, un’iniezione ogni 7 giorni
  • Lacrime e buona salute

Helpers – La genesi

venerdì 6 novembre 2009 di Federico Illesi

Helpers – La genesi – “Helpers” è un’iniziativa della Commissione Europea finalizzata alla sensibilizzazione dei giovani sui problemi legati al tabacco. Si tratta di una serie animata composta da 12 episodi, la cui prima stagione viene diffusa su internet, il mezzo migliore per raggiungere i ragazzi. Una buona campagna di prevenzione ed educazione, infatti, deve partire proprio dall’adolescenza, età in cui molti provano la prima sigaretta.



Tag: , , ,