Archivio di gennaio 2008

Fumo passivo – spot

lunedì 28 gennaio 2008 di Federico Illesi

fumatori passivi sigaretteSecondhand smokers are on the worst side of the cigarette.

Il fumo passivo è il lato peggiore della sigaretta.

È questa l’idea dello spot creato dall’agenzia francese BDDP Unlimited per DNF, un’associazione impegnata nella sensibilizzazione dei fumatori sui pericoli che corrono in prima persona (come il cancro ai polmoni) e su quelli che possono causare alle persone vicine costrette a respirare il fumo.

Da un rapporto della European Respiratory Society si evince che solo nel 2002, il fumo passivo sarebbe stato responsabile della morte di circa 80.000 adulti in Europa, di cui circa 7000 sui luoghi di lavoro. Per l’Italia sono stati stimati 7180 morti complessivi per fumo passivo di cui 993 per esposizione sui luoghi di lavoro.
È questa la causa principale dei divieti di fumo vigenti nella maggior parte delle nazioni industrializzate. I rapporti di valutazione che continuano ad affluire dall’Irlanda, dalla Norvegia, dalla Nuova Zelanda, dall’Italia e da altri paesi indicano che la legislazione che ha esteso il divieto di fumo a tutti gli ambienti chiusi, ad eccezione delle aree riservate ai fumatori, migliori la salute, riduce il consumo del tabacco e ha un effetto economico neutro o positivo sul settore dell’ospitalità, mentre la lista dei paesi liberi dal fumo si va via via incrementando.

[Continua a leggere »]



Tag: , , , ,

Cellulari e bambini

lunedì 28 gennaio 2008 di Federico Illesi

bambini cellulare

Cellulari e bambini, un binomio sempre più frequente, ma gli esperti avvertono: “I cervelli giovani e non ancora completamente sviluppati sono più vulnerabili alle onde emesse dai cellulari”.

È questa l’ipotesi formulata da scienziati australiani durante l’osservazione delle funzioni cerebrali in adulti e ragazzi.
Nel dettaglio, sono stati esaminate 110 persone presso il centro Radiofrequency Bioeffects Research, evidenziando con un elettroencefalogramma un cambiamento delle onde alfa, tipiche della veglia rilassata, dopo l’uso del cellulare.

Attualmente la Swinburne University of Technology di Melbourne, sta analizzando 40 bambini dai 12 ai 13 anni e 20 persone dai 55 ai 75 anni per approfondire i cambiamenti apportati dal cellulare nelle diverse fasce di età e valutare, se pur in minima parte, i danni ai tessuti.

[via e foto ]



Tag: ,

Iniezioni di Botox

lunedì 28 gennaio 2008 di Federico Illesi

Iniezioni di Botox botulino

Botox è il nome commerciale maggiormente conosciuto della preparazione farmacologica che utilizza quale principio attivo la tossina botulinica, una proteina neurotossica prodotta dal batterio Clostridium botulinum, per il lifting facciale.

La tossina botulinica è un polipeptide a catena doppia, con una catena di 100 kDa legata tramite ponti disolfuro a un’altra catena di 50 kDa. La catena leggera è un enzima proteasi che attacca una delle proteine (la SNAP-25, la sintaxina o la sinaptobrevina) della giunzione neuromuscolare, impedendo il rilascio di acetilcolina dalle vescicole. Inibendo il rilascio di questo neurotrasmettitore, la tossina interferisce con l’impulso nervoso e causa paralisi flaccida dei muscoli caratteristica del botulismo e in contrapposizione con la paralisi spastica osservata nel tetano.

[Continua a leggere »]



Tag: , , ,

Pesce al mercurio

domenica 27 gennaio 2008 di Federico Illesi

pesce crudo

Il New York Times, in accordo con il comunicato diramato dalla FDA, lancia un allarme: c’è troppo mercurio nel pesce e in particolare nei tonni.

La prima cosa che verrebbe da pensare è un vecchio proverbio: “chi è causa del proprio male pianga se stesso”, ma quali sono i problemi per salute?

Il tonno, insieme ad altri pesci crudi con l’aggiunta di riso, è la base nella cucina giapponese per la preparazione del sushi o del sashimi, mentre cotti sono fondamentali per dieta mediterranea.

La tossicità del mercurio è nota sin dall’antichità: i Romani erano infatti a conoscenza dei sintomi nervosi dell’esposizione all’elemento. Oggi invece si sa che il metilmercurio rende l’organismo incapace di provvedere alla disintossicazione dei metalli pesanti, che si accumulano così nell’organismo con grave effetto neurotossico. In alcuni studi si è anche indicata la relazione fra mercurio e autismo.

[Continua a leggere »]



Tag: , , , , , ,

Durex extra large

venerdì 25 gennaio 2008 di Federico Illesi

profilattici preservativi durex large

Da Durex arriva questo spot molto simpatico per pubblicizzare profilattici di dimensioni maggiori rispetto ai preservativi normali, per una piacevole sensazione di comodità durante il rapporto.

Durex extra large, è un profilattico dal diametro massimo di 63mm facile da indossare e più confortevole durante il rapporto. Così non ci sono proprio più scuse per non indossarlo durante i rapporti sessuali!

La confezione contiene 6 profilattici e viene venduta a poco meno di 9€.



Tag: , ,

DNA sintetizzato in laboratorio

venerdì 25 gennaio 2008 di Federico Illesi

genoma dna artificiale laboratorio

Un team di 17 ricercatori del J. Craig Venter Institute (JCVI) ha creato in laboratorio la più grande sequenza di DNA artificiale sintetizzando e assemblando le 582.970 coppie di basi del genoma del Mycoplasma genitalium (un batterio).

Si tratta della prima volta al mondo che la sequenza completa di un essere vivente viene totalmente realizzata da mani umane in un laboratorio.

Craig Venter, ideatore e direttore del JCVI, è il biologo che per primo completò il sequenziamento del genoma umano e che recentemente (circa 3 mesi fa) ha fatto parlare di sé per aver creato in laboratorio il primo cromosoma artificiale. Ora si è spinto oltre, creando un DNA completo dello stesso batterio, ma la cosa che più spaventa la comunità scientifica è la richiesta di copyright sulla vita artificiale.

[Continua a leggere »]



Tag: , , , , ,

Nuovi muscoli dalle staminali

giovedì 24 gennaio 2008 di Federico Illesi

cellule staminali muscoli

Alcuni ricercatori della University of Texas Southwestern Medical Center hanno prodotto uno studio, seppur ancora in fase iniziale, promettente per rispondere a problematiche gravi come quelle legate alla Distrofia Muscolare di Duchenne, anche conosciuta con l’acronimo di DMD.

Questo tipo di distrofia, detta anche distrofia muscolare generalizzata dell’infanzia, ha un decorso relativamente rapido e attivo, con un’incidenza variabile da 13 a 33 casi/100.000; la causa è la mancanza di una proteina, chiamata distrofina, che è importante per il rinforzo della struttura filamentosa della cellula muscolare.
Questo gruppo di ricercatori si è focalizzato sullo sviluppo di cellule staminali embrionali contenenti il gene Pax3, conosciuto come attivatore di cellule per farle crescere come tessuto muscolare (e che quindi andrebbero a produrre distrofina).

La loro capacità è stata quella di riuscire a estrarre solo le cellule destinate a fare fibra muscolare: un topo affetto da distrofia ha ricominciato a produrre nuovo muscolo, addirittura più forte del precedente, senza incorrere in maggiore rischio tumorale.
L’entusiasmo si placa subito però quando gli stessi partecipanti a questa ricerca tengono a precisare che il “sistema topo” è assai più semplificato del nostro e non sempre ci può essere una trasposizione in ambito umano. Staremo a vedere, sicuramente siamo solo all’inizio.

[via | foto ]



Tag: , ,

Dente bionico per il rilascio di farmaci

giovedì 24 gennaio 2008 di Federico Illesi

dente bionico rilascio farmaci

Intelli-drug è un dispositivo rivoluzionario orale per il rilascio di farmaci risultato di una ricerca tra più Stati tra cui bisogna necessariamente citare l’Italia.

Il dispositivo consiste sostanzialmente in una protesi orale mobile, che va a sostituire un dente, in grado di rilasciare una quantità costante e controllata di farmaci per un migliore trattamento di certe patologie croniche o di lunga durata.
L’apparenza è quella di un dente naturale e permette al paziente di parlare e mangiare liberamente senza fastidi o impedimenti.

[Continua a leggere »]



Tag: , , , , ,

Crescita del seno: record nelle donne inglesi

mercoledì 23 gennaio 2008 di Federico Illesi

crescita aumento seno

Secondo un recente studio targato Marks & Spencer, noto marchio d’abbigliamento, l’aumento dei seni britannici è in costante aumento e le cause risiederebbero nello stile di vita.

I principali indiziati per questa crescita anomala del seno sarebbero le sostanze chimiche contenute anche nei prodotti per il make-up, come i rossetti, e soprattutto lo straordinario quantitativo di estrogeni assunti dalle donne in menopausa.

La nutrizionista Marilyn Glenville crede che molte donne riscontrino una notevole crescita delle dimensioni del seno in seguito alla TOS (Terapia Ormonale Sostitutiva) frequente nel Paese. Inoltre, nell’indagine effettuata vanno considerate alcune abitudini di vita, come il notevole consumo di alcolici, che sarebbe in relazione con la crescita del seno.

Dall’Italia sono arrivati molti pareri autorevoli che si dividono sostanzialmente tra la quantità di estrogeni assunti e l’aumento generalizzato dell’obesità, collegata all’aumento del seno, essendo quest’ultimo costituito soprattutto da tessuto adiposo.



Tag: , ,

Diagnosi di masse tumorali rapida e indolore

mercoledì 23 gennaio 2008 di Federico Illesi

biopsia senza ago bioimpedenza

Ricercatori della Queensland University of Technology hanno creato un dispositivo diagnostico non-invasivo per rilevare rapidamente il cancro.

Jye Smith dalla scuola del QUT ha sviluppato una nuova tecnica diagnostica che impiega la bioimpedenza spettroscopica per diagnosticare i rumori della pelle e cervicali.
La bioimpedenza misura le caratteristiche elettriche del tessuto biologico ed è usata attualmente per calcolare la parte del tessuto magra, dell’acqua e del grasso.

[Continua a leggere »]



Tag: , , ,